Iscriviti alla News Letter! per essere sempre aggiornato

mercoledì 28 agosto 2013

TRUFFA CHARGEBACK PAYPAL

SALVE SICCOME SU INTERNET SI PARLA MOLTO DEL CHARGEBACK DI PAYPAL VOLEVO RACCONTARE LA MIA ESPERIENZA.
IL GIORNO 20 MARZO 2013 VENDO UN IPHONE 5 16GB DI MIA MOGLIE AD UN UTENTE EBAY UN CERTO SAMUEL_CONSOLI91,  L’UTENTE PAGA CON PAYPAL LA CIFRA DI 600€, SPEDISCO IL CELLULARE E FINO A QUI TUTTO PROCEDE COME DI NORMA.
IL 13 LUGLIO 2013 NON RIESCO AD INVIARE UN PAGAMENTO CON PAYPAL
VADO NEL MIO CONTO MI TROVO -575,60€, ED UN E-MAIL CHE INCOLLO SOTTO:

Un tuo acquirente ha presentato una richiesta di chargeback: ha richiesto
alla società emittente della sua carta di stornare un pagamento effettuato
a tuo favore in data 20 mar 2013. L'acquirente sostiene che l'acquisto è
stato effettuato senza la sua autorizzazione a usare la carta di credito.
In determinate condizioni definite nelle Condizioni d'usoe solo
per beni materiali tangibili, PayPal può proteggerti in caso di
chargeback*. A tale scopo, abbiamo bisogno di dati aggiuntivi.
Poiché la società emittente della carta di credito ha stornato l'addebito
relativo a questa transazione, abbiamo temporaneamente bloccato il denaro,
fino a quando la pratica non sarà risolta. Consulta le Condizioni d'uso per
maggiori informazioni sul blocco dei pagamenti.
Rispondici entro 10 giorni. Per rispondere, accedi al tuo conto PayPal, vai
al Centro risoluzioni e fornisci i dettagli della transazione.
Per maggiori informazioni sui chargeback, consulta le guide nel Centro
risoluzioni.
-----------------------------------
Altri dettagli
-----------------------------------
Al momento non sono disponibili altri dettagli in merito a questa
transazione.
Cordiali saluti,
PayPal

A QUESTO PUNTO, LA COSA NON FACEVA PREVEDERE NULLA DI BUONO, HO INVIATO A PAYPAL LA BOLLA DELLA SPEDIZIONE, E UN MESSAGGIO NEL QUALE DICEVO CHE AVREI PROVVEDUTO IN CASO DI NON RISOLUZIONE DELLA COSA A DENUNCIARE ALLA POLIZIA POSTALE IL FATTO RIVOLGENDOMI ANCHE AD UN LEGALE, MA COMUNQUE NON AVREI USATO PIU’ PAYPAL.

DOPO QUASI UN MESE IL GIORNO 01/08/2013 MI CONTATTA PAYPAL CON QUESTA E-MAIL.

Come già sai, di recente uno dei tuoi acquirenti ha inviato una richiesta
di chargeback alla società emittente della propria carta di credito. Uno
dei vantaggi di PayPal è che ti assistiamo in caso di contestazione dei
chargeback ingiustificati, nel tentativo di recuperare il tuo denaro.
In genere, il denaro associato a un chargeback viene bloccato fino alla
risoluzione della pratica da parte della società emittente della carta.
Tuttavia, poiché hai seguito le regole della Protezione venditori, PayPal
si farà carico dell'importo del chargeback.
----------------------------------
Come procedere
-----------------------------------
Questa pratica è stata chiusa. Non sono necessarie altre operazioni da
parte tua.
Grazie,
Pata
PayPal
Assistenza clienti

QUINDI SECONDO ME PAYPAL E’ UN SISTEMA SICURO SOLO PER GLI ACQUIRENTI PER I VENDITORI CI SONO TROPPI RISCHI IN UN ALTRO CASO PAYPAL RESTITUI I SOLDI AD UN ACQUIRENTE CHE COMPRO UNA BATTERIA DA ME NONOSTANTE MI AVESSE RISPEDITO LA SUA BATTERIA ROTTA E NON LA MIA NUOVA. COMUNQUE NON VOGLIO USCIRE FUORI POST VOLEVO DARE DEI CONSIGLI PER NON ESSERE VITTIMA DI CHARGEBACK
1)      “SPEDITE SOLO ALL’INDIRIZZO CHE COMPARE SU PAYPAL, IN MODO CHE SE NE PRENDERA LUI LA RESPONSABILITA’ COME HA FATTO CON ME J
2)      PER LA SPEDIZIONE USATE UN SISTEMA SEMPRE TRACCIABILE CON BOLLA E FIRMA DELLA SOCIETA’ CHE SPEDISCE
3)      CONSERVATE SEMPRE LA RICEVUTA DOVE SIA BEN LEGGIBILE L’INDIRIZZO VOSTRO E L’INDIRIZZO DEL DESTINATARIO PERCHE’ GLI UTENTI TRUFFATORI HANNO 6 MESI DI TEMPO PER RITIRARE IL PAGAMENTO.

SALUTI


LUCA